A rendere prezioso il pacco gara della Granfondo Valli d’Oltrepò Passione Infinita by Rodman , una bottiglia di prelibato L’Altro, vino biologico prodotto dall’Azienda Agricola Bisio Devis. Un buon bicchiere da condividere con gli amici proprio come la partecipazione alla manifestazione che si tiene a Salice Terme domenica 13 maggio.

Montalto Pavese (Pavia) – In ogni bottiglia è racchiusa l’essenza di una viticultura sostenibile in ogni sua espressione: ambientale, produttiva e sociale. E ogni acino di uva prodotta, da vita ad una storia unica. Come quella dell’ Azienda Agricola Bisio Devis , la storia della famiglia Bisio, che da tre generazioni produce buon vino nelle verdi e ridenti colline dell’Oltrepò Pavese, famose e conosciute per la loro vocazione vitivinicola.

“La sostenibilità è da tempo un argomento al centro di dibattiti e discussioni, in quanto riconosciuto in termini generali come un principio cardine del modello di sviluppo degli anni a venire, il quale, facendo ricorso ad una sintesi molto semplificata, dovrà essere in grado di non consumare le risorse inesauribili e necessarie al suo stesso sostentamento. Noi abbiamo fatto di più – sottolinea Devis Bisio che rappresenta la terza generazione della famiglia, dopo suo nonno Enrico e suo padre Ernesto – scegliendo di seguire i principi dell’agricoltura biologica nella coltivazione dei nove ettari di vigna e produrre Pinot Nero, Pinot Grigio, Moscato, Riesling, Barbera e Bonarda.

È un vino naturale senza aggiunte o manipolazioni, è il frutto della sola fermentazione del succo d’uva, senza l’aggiunta di nessun additivo. L’utilizzo dei pesticidi chimici è assolutamente bandito. È un prodotto seguito in tutte le fasi, dalla lavorazione del chicco d’uva al prodotto finito.

La nostra è una scelta ecologica, ecosostenibile, effettuata nel rispetto dell’uomo e della sua salute. Imbottigliamo i nostri vini in vetro scuro realizzato con il 50% di vetro riciclato, così come i cartoni, capsule in allumino riciclabili, tappi in sughero che vengono riutilizzati per farne dei pannelli di sughero e isolamento termico nell’edilizia industriale, utilizzo della centrale refrigerante soprattutto nelle ore notturne per un minor utilizzo di energia elettrica”.

– All’interno del pacco gara i partecipanti alla Granfondo Valli d’Oltrepò troveranno una bottiglia del vostro vino biologico

“Si. Troveranno una bottiglia di L’Altro, un vino biologico prodotto con sole uve Pinot Grigio vendemmia del 2017, dal colore giallo limpido e sapore morbido, corposo e strutturato. Il suo profumo bouquet fine ed elegante con sentori di fiori e frutta matura e i 13 gradi lo rendono ideale per accompagnare a carni bianche, contorni di verdure, pesce e risotti. Un ottimo vino da gustare insieme agli amici, proprio come la partecipazione alla Granfondo Valli d’Oltrepò”.

– Come si riconosce un vino biologico da uno naturale?

“Il vino biologico non ha una immediata riconoscibilità soprattutto se non si consulta la bottiglia del prodotto, nella cui etichetta deve essere ben visibile la foglia verde che indica il disciplinare con cui è prodotto il vino. Per riassumere possiamo dire che un buon vino biologico, non lo riconosci dal sapore, ma dalla genuinità del prodotto”.

– Quali sono gli altri prodotti della vostra azienda?

“Produciamo vini rossi come Bonarda dell’Oltrepò Pavese DOC Frizzante, Barbera, Croatina I.G.T Amabile frizzante, Cardinal e i bianchi Zirlo, spumanti Pinot Brut metodo classico , Grappa Sabrina una grappa piacevolmente morbida all’ingresso, equilibrata, che evidenza una personalità intensa”

Abbonamento circuito Coppa Piemonte 2018

Costo dell’abbonamento alle GF: Il costo dell’abbonamento è di 140 euro per 4 prove.

Le restanti quattro prove del circuito Coppa Piemonte 2018:

13 Maggio 2018 a Salice Terme (PV): “Granfondo Valli d’Oltrepò”;
27 Maggio 2018 a Mondovì (CN): ”Giro delle Valli Monregalesi”;
24 Giugno 2018 a Courmayeur (AO): “Granfondo LaMontblanc “La Granfondo sul tetto d’Europa”;
22 Luglio 2018 a Sestriere (TO): ”Granfondo Sestriere “Colle delle Finestre”